Servizio di Pronto intervento !

reperibilita' periodo invernale (ottobre-marzo) tutti i giorni

anche nei festivi per urgenze

Scopri il servizio

DETRAZIONI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO – CALDAIE, CONDIZIONATORI E SOLARE TERMICO

Il Governo Italiano offre detrazioni fiscali (agevolazioni) per chi vuole sostituire la propria caldaia o chi acquista un condizionatore a pompa di calore . È infatti possibile usufruire delle detrazioni fiscali IRPEF del 50% riguardante le ristrutturazioni edilizie(HREF) o del 60% riguardante gli interventi di efficienza energetica(HREF):

www.casa.governo.it

AGEVOLAZIONI PER CONDIZIONATORI

50%

Con pompa di calore anche NON ad alta efficienza purché l’intervento sia diretto al risparmio energetico (vedasi guida dell’Agenzia delle entrate del 28 Febbraio 2014 pag. 8 par. I e pag. 27). Il climatizzatore, per godere delle detrazioni fiscali, deve poter essere utilizzato anche per il riscaldamento nella stagione invernale, a integrare o a sostituire l’impianto di riscaldamento già esistente.

65%

Con pompa di calore ad ALTA EFFICIENZA: la condizione per accedere alle detrazioni fiscali è che si tratti di sistemi ad alta efficienza e che la loro installazione costituisca una sostituzione dell’impianto di riscaldamento esistente. Quando si parla di alta efficienza si fa riferimento a specifiche tabelle individuate dall’Agenzia delle Entrate i cui valori minimi dipendono dal tipo di pompa di calore che viene scelta. Non sono agevolabili installazioni che non erano già provviste di impianto di riscaldamento e nemmeno l’aggiunta di split a integrazione di un impianto di riscaldamento esistente.

AGEVOLAZIONI PER CALDAIA

50%

Il caso della sostituzione della vecchia caldaia con una nuova tradizionale (ma anche con una a condensazione o a biomassa, o pompa di calore). Per ottenere lo sgravio è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale.

60%

Per le caldaie a condensazione (con valvole termostatiche) o caldaie a biomassa. Nel caso specifico della caldaia a biomassa, l'intervento deve avvenire nell'ambito della riqualificazione globale dell'edificio, non della singola unità immobiliare.

COME SI PROCEDE PER ACCEDERE ALLE DETRAZIONI FISCALI?

Basta effettuare il pagamento mediante bonifico bancario o postale in cui sia indicata la causale del versamento, con riferimento alla norma, il codice fiscale di chi paga e il codice fiscale o la partita IVA del beneficiario del pagamento (l’installatore).

COSA PUÒ ESSERE DETRATTO FISCALMENTE?

Può essere portato in detrazione fiscale, sia i costi per i lavori relativi agli interventi di risparmio energetico sia quelli per le prestazioni professionali ad essi collegate. Quindi l’importo complessivo della fornitura più installazione.

NORMATIVE

La normativa che regolamenta le detrazioni fiscali per le caldaie e gli altri interventi di ristrutturazione è stata cambiata più volte negli ultimi anni, in breve questi cambiamenti riguardavano cambiamenti di percentuale di detrazione in rispetto all’anno di operatività. Prima il DL n.63/2013 e poi la Legge n.147/2013 (legge di stabilità 2014) e la Legge n.190/2014 (legge di stabilità 2015)(HREF) hanno prorogato la possibilità di usufruire delle detrazioni IRPEF fino al 2016.

Riassumendo:
Detrazioni fiscali per il periodo d’imposta 2013
Detrazione 50%: per le spese sostenute dal 01/01/2013 al 31 dicembre 2013, per un ammontare massimo di 96.000 euro

Detrazioni fiscali per il periodo d’imposta 2014
Detrazione 50%: per le spese sostenute dal 01/01/2014 al 31 dicembre 2014, per un ammontare massimo di 96.000 euro

Detrazioni fiscali per il periodo d’imposta 2015
Detrazione 50%: per le spese sostenute dal 01/01/2015 al 31 dicembre 2015, per un ammontare massimo di 96.000 euro (in precedenza per questo periodo era prevista una detrazione del 40%)

Detrazioni fiscali per il periodo d’imposta 2016
Detrazione 36%: per le spese sostenute a partire dal 1/1/2016 la detrazione torna nella misura ordinaria del 36% per un ammontare massimo di 48.000 euro

LE CONDIZIONI NECESSARIE PER LE DETRAZIONI FISCALI SONO:

Installare un generatore a condensazione o un impianto solare o un impianto in pompa di calore Installare le valvole termostatiche sui caloriferi oppure un sistema a pannelli radianti Installare un circolatore modulante in Classe A - solo per le centrali termiche Far redigere la Certificazione Energetica da un Professionista abilitato (termotecnico) Trasmettere la documentazione all’ENEA

DATI DI FATTURAZIONE

Ditta Gamberini Pietro  Partita IVA:  01812840385

DOCUMENTI INFOMATIVI
  • ENEA PDF
  • AGENZIA ENTRATE PDF
LINK UTILI

Ultime news

Archivio news
Informativa estesa sull'uso dei cookies